scena argylle

Argylle: svelata finalmente l’identità di Ellie Conway

Svelata finalmente dopo mesi di ipotesi e il recente arrivo in sala di Argille la vera identità della scrittrice Ellie Conway.

A meno di una settimana dall’arrivo nelle sale di Argylle, e dopo mesi di voci e teorie su chi potesse essere veramente di Elly Conway, il personaggio protagonista nonchè autrice del romanzo da cui è tratto il film diretto da Matthew Vaughn, il mistero è stato svelato.

Elly Conway infatti, dietro cui secondo alcuni fan si nascondeva Taylor Swift e altri J.K. Rowling, in realtà non esiste, ma è semplicemente lo pseudonimo usato dagli autori Terry Hayes e Tammy Cohen, i quali nel corso di un’intervista con The Telegraph hanno raccontato come è nato il libro Argylle.

Leggi anche: Argylle, la recensione: una delle peggiori spy comedies di tutti i tempi

Come riportato da ComicBook, tutto ha avuto inizio nel 2021 quando Vaughn ha contattato e proposto ad Hayes, autore dei bestseller I Am Pilgram, l’idea scrivere un romanzo che non fosse la storia del film, bensì di un libro che il protagonista avrebbe scritto. Una sfida che ovviamente Hayes ha accettato e presentato al proprio editore che l’ha a sua volta apprezzata.

Hayes tuttavia, essendo già in ritardo con la consegna di un altro scritto, non avrebbe mai fatto in tempo a scrivere un libro da solo, e così ecco che è entrata in gioco l’autrice di thriller e romanzi rosa Tammy Cohen, la quale basandosi sulle indicazioni di quest’ultimo e di Vaughn, che aveva già in mente i personaggi e la trama, ha scritto la maggior parte della storia, con Hayes che ha offerto il così detto ‘tessuto connettivo’.

Sia Hayes che Cohen hanno inoltre dichiarato di aver ricevuto, da parte delle case di produzione coinvolte Apple e Universal Studios dei suggerimenti, e di essersi molto divertiti a leggere le varie congetture dei fan su chi potesse essere Elly Conway, sperando però che questi non siano rimasti delusi dalla verità.


Pubblicato

in

da

Tag:

Articoli recenti