cover josh o'connor e luca guadagnino

Camere Separate: John O’Connor in trattative per unirsi al film di Luca Guadagnino

Josh O’Connor è attualmente in trattative per unirsi a Camere Separate, il nuovo dramma diretto da Guadagnino.

Josh O’Connor, come riportato da Variety, è attualmente in trattative finali per entrare a far parte di Camere Separate, il nuovo dramma diretto dal regista candidato all’Oscar Luca Guadagnino, con il quale ha collaborato in Challengers, film che arriverà nelle sale cinematografiche italiane il 24 aprile e in cui O’Connor recita al fianco di Zendaya e Mike Faist.

Adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo del 1989 di Pier Vittorio Tondelli, scomparso nel 1991 a soli 36 anni per AIDS, in Camere Separate O’Connor, nel caso in cui l’accordo andasse a buon fine, cosa a quanto pare certa dal momento che l’attore starebbe già studiando l’italiano, interpreterà di Leo, uno scrittore di successo poco più che trentenne che vive tra Milano, Parigi, Londra e Firenze, alle prese con l’enorme dolore per la perdita del compagno Thomas, un giovane musicista tedesco che vive invece a Berlino Ovest.

Una relazione la loro raccontata attraverso lunghe riflessioni e continui flashback con i due amanti che si incontrano spesso in giro per l’Europa e trascorrono le vacanze insieme, ma vivono in due camere separati da duemila chilometri di distanza. I due si vedono quando lo desiderano, fino a quando Thomas inizia una relazione con una ragazza scatenando la gelosia di Leo. Reazione questa che si interromperà con la scoperta della malattia incurabile di Thomas, il quale morirà in un ospedale di Monaco poco più che venticinquenne. Gran parte del romanzo, diviso in tre parti, si concentra sulla descrizione del lutto di Leo, chiamato a Monaco per dire addio al suo amante.

La sceneggiatura è stata affidata a Francesca Manieri, che in precedenza aveva lavorato con Guadagnino nella serie TV HBO-Sky We Are Who We Are, e al momento, tuttavia, non è ancora chiaro se Camere Separate, prodotto dalla Fremantle di Lorenzo Mieli, sarà veramente il prossimo film di Guadagnino. Il regista infatti è coinvolto in più progetti tra cui The Shards per HBO, il sequel di Chiamami col tuo nome, e il nuovo adattamento de Il Signore delle mosche. Inoltre sempre quest’anno Guadagnino esordirà nei cinema con Queer, adattamento dell’omonimo romanzo di William S. Burroughs, che molto probabilmente sarà presentato in anteprima alla prossima 81esima Mostra del Cinema di Venezia.


Pubblicato

in

da

Tag:

Articoli recenti