scena the warrior the iron claw

The Warrior – The Iron Claw, la recensione del film di Sean Durkin con Zac Efron

La recensione di The Warrior – The Iron Claw, il nuovo film di Sean Durkin nelle sale cinematografiche italiane dal 1° febbraio 2024.

The Warrior – The Iron Claw, il nuovo film diretto da Sean Durkin, ha debuttato nelle sale statunitensi lo scorso novembre, in Italia invece questa struggente pellicola con Zac Efron arriva al cinema il 1° febbraio 2024.

The Warrior – The Iron Claw, la sinossi

scena the warrior the iron claw

Scritto e diretto dal regista canadese Sean Durkin (The Nest – L’inganno), The Warrior – The Iron Claw è un film biografico che racconta la tragica storia vera della famiglia Von Erich, una dinastia di wrestler professionisti che ha dominato il mondo del wrestling negli anni ’70 e ’80.

Fritz Von Erich (Holt McCallany) è un ex wrestler professionista che non è mai riuscito a raggiungere la gloria sul ring. Ripone così tutte le sue speranze nei suoi quattro figli che, sotto un rigido regime di allenamento, imparano fin da subito che il successo e la grandezza richiedono sacrificio, forza e perseveranza. Il loro più grande obiettivo è quello di riuscire finalmente a conquistare il titolo di campioni del mondo del wrestling.

Il primo a provarci è il secondo maggiore dei fratelli – il primo genito è morto in un incidente a soli 5 anni – Kevin Von Erich, interpretato da un quasi irriconoscibile Zac Efron. Dopo aver debuttato sul ring nel 1979, Kevin è determinato a soddisfare le aspettative molto alte di suo padre. Ben presto, si uniscono a lui anche i suoi fratelli, David (Harris Dickinson), Kerry (Jeremy Allen White) e il più giovane, Mike (Stanley Simons), che avrebbe preferito una carriera nella musica. Tra loro si instaura un’accesa rivalità, spinta soprattutto dalla necessità di rendere orgoglioso l’esigente e severo padre.

Nasce così la leggenda di una delle famiglie più importanti della storia del wrestling negli Stati Uniti. Ma la fulminea ascesa alla fama e al successo è terribilmente segnata dalla tragedia, che minaccia di distruggere quel forte legame di fratellanza che i Von Erich avevano stretto fin dall’infanzia.

The Warrior – The Iron Claw: una straziante storia di famiglia, sacrificio e tragedia

scena the warrior the iron claw

Ispirato da eventi realmente accaduti, The WarriorThe Iron Claw riunisce un cast straordinario, che ci accompagna per mano attraverso un racconto operistico che esplora a fondo i motivi e le circostanze che hanno dato origine a questa moderna tragedia americana. Un film biografico competente in cui la violenza diventa un veicolo che conduce verso l’auspicato eccezionalismo americano, dove il risentimento e l’esagerata competizione finiscono per sminuire la costante lotta per trascendere e lasciare un’eredità nel mondo. Durkin ci mostra una storia devastante che osserva gli effetti della mascolinità tossica nel nucleo familiare, in ambito sportivo e nella società in generale.

The Warrior – The Iron Claw è un film potente e coinvolgente che offre un ritratto impietoso dell’ossessione per il successo. La pellicola mostra come l’ambizione di Fritz Von Erich abbia portato alla distruzione della sua famiglia. Tra i punti di forza del biopic troviamo l’interpretazione di un trasformato Zac Efron che sorprende e affascina dall’inizio alla fine. Un ruolo da protagonista impegnativo, che richiede totale dedizione sia a livello fisico che emotivo, e che l’ex star di High School Musical interpreta con efficacia e naturalezza.

Buone anche le prove attoriali del resto del cast come quelle di Jeremy Allen White, fantastico nel ruolo del tormentato e devoto Kerry, Harris Dickinson e Stanley Simons. Nonostante il focus virile della storia principale, le attrici Lily James e Maura Tierney trovano ampio spazio per brillare con personaggi che riflettono dolore e impotenza di fronte a ciò che accade intorno a loro, diventando anche le bussole spirituali della famiglia. Infine, Holt McCallany si distingue nei panni del severo ed esigente Fritz Von Erich, il vero artefice della “maledizione” che colpisce i suoi eredi.

Atmosferico e commovente, The Warrior – The Iron Claw è molto più che un semplice piacere per gli occhi, grazie alla splendida fotografia di Mátyás Erdély e alla colonna sonora di Richard Reed Parry. È un dramma sportivo intimo che ci mostra che gli incontri più difficili della vita spesso si combattono fuori dal ring, lontano dalle grida e dagli applausi del pubblico. Una storia oscura su come il mondo insegna agli uomini a cercare sollievo dai loro dolori psicologici attraverso la violenza.

Una lezione devastante su quanto l’ossessione di diventare i numero uno e raggiungere lo status di immortalità può essere la rovina di qualcuno, facendo dimenticare il valore dei trionfi e delle imprese che contano davvero nella vita. La pellicola di Durkin è anche un’allegoria del sogno americano, che spesso si rivela solo una mera illusione. I fratelli Von Erich sono infatti vittime, oltre che del loro stesso padre, anche di un sistema che li sfrutta e li usa per il proprio profitto.

Nonostante in alcuni momenti possa risultare un po’ lento, The Warrior – The Iron Claw è un film intenso e straziante che esplora il lato oscuro del successo e racconta una storia di famiglia, sacrificio e tragedia.

© Riproduzione Riservata

Giacinta Carnevale

Il Voto della Redazione:

8


Pubblicato

in

da

Tag:

Articoli recenti