immagine mario martone e mimmo jodice

Un ritratto in movimento. Omaggio a Mimmo Jodice: il documentario di Mario Martone il 22 dicembre su Rai Tre

In onda su RAI 3 il 22 dicembre il documentario di Mario Martone: Un ritratto in movimento. Omaggio a Mimmo Jodice

Venerdì 22 dicembre, andrà in onda su RAI 3 alle ore 23.15, il documentario UN RITRATTO IN MOVIMENTO. OMAGGIO A MIMMO JODICE regia di Mario Martone, una produzione Mad Entertainment in collaborazione con Rai Documentari con il sostegno di Caronte, prodotta da Maria Carolina Terzi, Lorenza Stella, Luciano Stella, Carlo Stella per Mad Entertainment, Rai Documentari, Caronte S.P.A., un racconto di uno dei più grandi fotografi dei nostri tempi.

“È un film in cui protagoniste sono le fotografie, un viaggio all’interno delle opere di questo grande artista, di cui ho lasciato parlare le immagini” – dichiara Mario Martone. “A differenza di una volta, oggi viviamo sommersi da una moltitudine di immagini che ci sovrastano. È importante ragionare sul loro senso, sul loro valore, sul gesto che c’è dietro e sul rapporto con lo sguardo. Osservare un gigante come Mimmo Jodice è importante non solo da un punto di vista estetico, ma anche filosofico. In me ha fatto ritrovare il gusto di respirare un’immagine.”

poster Un ritratto in movimento. Omaggio a Mimmo Jodice

Mimmo Jodice nello sguardo di Mario Martone: un racconto che si dipana attraverso immagini e parole, ricordi e testimonianze del grande fotografo e di artisti, galleriste e intellettuali di diverse generazioni che in vario modo sono entrati in contatto con il suo lavoro: da Francesco Vezzoli, a Antonio Biasiucci, da Marino Niola a StefanoBoeri, da Lucia Laura Trisorio a Lia Rumma, fino alla moglie Angela Jodice che con lui ha diviso la vita e che per prima ha visto e sostenuto le sue potenzialità di artista.

Seguiamo Mimmo Jodice nel suo studio, dove i ricordi si affollano e si sommano alle straordinarie immagini dell’archivio, sono decenni di lavoro e di ricerca che rivivono nelle sue parole e nei movimenti lenti e precisi delle mani, mentre ci mostra i segreti della camera oscura, ci racconta il suo modo di procedere: le prime fotografie, le sperimentazioni degli anni sessanta e poi settanta, i lavori di carattere politico e sociale, i nudi, la passione per l’architettura e le antichità classiche, il suo perdersi a guardare la natura, il mare, ad aspettare una luce per lasciare affiorare visioni che vanno oltre la realtà. Ed è proprio in questo modo di vedere, in questo sguardo che sente l’assenza e raffigura il tempo che la fotografia di Mimmo Jodice si fa arte.

Presentato Fuori Concorso alla 41° edizione del Torino Film Festival, il documentario è scritto da Mario Martone e Ippolita Di Majo, fotografia di Elio Di Pace, montaggio di Jacopo Quadri con Elio Di Pace, suono di Silvia Moraes e Luigi Petrazzuolo, prodotto da Maria Carolina TerziLorenza StellaLuciano StellaCarlo StellaGianluca Casagrande per Mad EntertainmentRai DocumentariCaronte S.P.A. Al documentario partecipano Mimmo JodiceAngela JodiceAntonio BiasiucciStefano BoeriMarino NiolaLiaRummaLaura TrisorioLucia TrisorioFrancesco VezzoliAndrea Renzi.

Il Voto della Redazione:

1


Pubblicato

in

da

Tag: