immagine film the holdovers

Boston Society of Film Critics 2023: The Holdovers è il miglior film – tutti i vincitori

The Holdovers è stato incoronato Miglior Film del 2023 dalla Boston Society of Film Critics assegnando al film anche altri tre premi

The Holdovers è il Miglior Film del 2023 per la Boston Society of Film Critics (BSFC). Il film porta a casa inoltre anche i riconoscimenti per la Miglior Attrice non Protagonista assegnato a Da’Vine Joy Randolph, per il Miglior Attore per Paul Giamatti, e per la Miglior Sceneggiatura Originale.

La Miglior Attrice è Lily Gladstone per Killers of the Flower Moon, mentre il Miglior Attore non Protagonista è Ryan Gosling per Barbie.

DI SEGUITO I VINCITORI

Miglior film: The Holdovers

Secondo classificato: La zona di interesse e May December

Miglior regista: Jonathan Glazer per The Zone of Interest

Secondo classificato: Christopher Nolan per Oppenheimer e Todd Haynes per maggio dicembre

Miglior attore: Paul Giamatti per The Holdovers

Secondi classificati: Cillian Murphy per Oppenheimer e Kōji Yakusho per Perfect Days

Miglior attrice: Lily Gladstone in Killers of the Flower Moon

Seconda classificata: Emma Stone per Poor Things, Sandra Hüller per Anatomy of a Fall, Natalie Portman per May December

Miglior attore non protagonista: Ryan Gosling per Barbie

Secondo classificato: Charles Melton per May December, Mark Ruffalo per Poor Things, Robert Downey Jr. per Oppenheimer

Miglior attrice non protagonista: Da’Vine Joy Randolph per The Holdovers

Miglior ensemble: Oppenheimer

Secondo classificato: Asteroid City, The Iron Claw, Killers of the Flower Moon

Miglior sceneggiatura adattata: Jonathan Glazer per The Zone of Interest

Secondo classificato: Kelly Fremon Craig per Are You There, God? Siamo io, Margaret, Eric Roth e Martin Scorsese per Killers of the Flower Moon

Miglior sceneggiatura originale: David Hemingson per The Holdovers

Secondi classificati: Samy Burch per May December e Nicole Holofcener per You Hurt My Feelings

Miglior regista esordiente: Canzone di Celine per vite passate

Secondo classificato: Cord Jefferson per American Fiction e AV Rockwell per Mille e uno

Miglior montaggio cinematografico: Thelma Schoonmaker per Killers of the Flower Moon

Miglior Fotografia: Jonathan Ricquebourg per Il gusto delle cose (La passion de Dodin Bouffant )

Secondi classificati: Poverini e Città degli Asteroidi

Miglior colonna sonora originale: Robbie Robertson per Killers of the Flower Moon

Secondo classificato: Mica Levi per The Zone of Interest

Miglior film d’animazione: Il ragazzo e l’airone

Secondo classificato: Tartarughe Ninja: Mutant Mayhem, Spider-Man: Il Ragnoverso, Robot Dreams, The Peasants

Miglior documentario: Geografie della solitudine

Miglior film in lingua non inglese: The Zone of Interest

FONTE AWARDS WATCH

Il Voto della Redazione:

1


Pubblicato

in

da

Tag: